Federico Favaro

Nasce nel 1986 a Valdobbiadene. Sarà per questo che adora il Prosecco. Attualmente vive a Vedelago, a due passi dalla natura e dal Sile, quel fiume che lo fa sentire sempre a casa. Dopo la maturità tecnica con indirizzo informatico, si laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni all'università di Padova, dove attualmente lavora come sviluppatore software C/C++ per modem acustici sottomarini. Il tempo libero (sempre troppo poco) lo utilizza per strimpellare il basso, ascoltare buona musica e girare con la fedele macchina fotografica. Fonda Natura&Sile con lo zio Adriano, passandogli tutti i segreti informatici e il primo pc, in cambio di una valanga di idee su fotografia, grafica, e non solo. Attualmente in Natura&Sile si occupa di web ed è system administrator.

Adriano Favaro

Nasce a Castelfranco Veneto il 14 Febbario 1948. Studia fino al diploma di 3° industriale, anche se non aveva un grande amore per i libri. In compenso, aveva una innnata propensione a osservare tutto ciò che si trasforma ed evolve in natura. A 15 anni inizia la fase lavorativa in una ditta grafica di Treviso. Dopo un apprendistato di 5 anni ottiene la qualifica di "fotoincisore", ma con una spiccata passione di fotografia e di camera oscura. Raggiunta la pensione, durante un giro in bicicletta col nipote Federico sul parco del Sile con una vecchia macchinetta fotografica analogica, riscatta la scintilla della vecchia passione sopita durante il lavoro. Il vecchio computer che Federico stava gettando ha fatto il resto. A oggi si avvale di programmi di fotoritocco professionali come Photoshop, utilizzando sistemi MAC OS X. La fotografia ( digitale) è il momento finale della costante osservazione di ciò che la natura esibisce nelle stagioni, con i colori, le forme, i cicli vitali e quello che vive in un ecosistema. Da 8 anni è socio volontario dell'associazione ASAV di Vedelago ed è socio fondatore e volontario dell'organizzazione di volontariato "Accademia della Solidarietà" di Vedelago.